Crea sito
Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Blog

La classe non è acqua (minerale)

La città dell’amore fraterno

Posted by on domenica, maggio 19, 2019 in New York | 0 comments

Se volete vedere qualcosa di relativamente antico, non troppo lontano da New York, conviene andare a Philadelphia (in greco amore fraterno), fondata dal quacchero William Penn nel 1682. Ci si arriva in treno (dalla Penn Station, ma costa molto) o in autobus. A Port Authority (fermata delle linee A-C-E collegata da un sottopasso pedonale a Times Square) c’è il terminal dei bus a lunga percorrenza da cui partono i mitici Greyhound. Era domenica e ci siamo decisi all’ultimo momento, così i biglietti erano esauriti. Fortunatamente,...

read more

Solidarietà a Rosa Maria Dell’Aria

Posted by on sabato, maggio 18, 2019 in Politica, Scuola e dintorni, Video | 0 comments

Perché la Prof.ssa Dell'Aria è stata sospesa? IL VIDEO DEGLI STUDENTI DI PALERMO. Guardatelo e giudicatelo voi.Visto che tutti coloro che ne parlano non l’hanno visto, a partire dalla sottosegretaria Borgonzoni, ho deciso di pubblicare il video completo dei ragazzi dell’Istituto Tecnico Industriale di Palermo (omettendo solo l’ultima slide con i nomi). Guardatelo e giudicate voi: su cosa avrebbe dovuto vigilare l’insegnante? Sulle opinioni degli studenti? Avrebbe dovuto censurare il pensiero degli alunni? In nessuna parte viene detto che...

read more

Haunted Academy

Posted by on sabato, maggio 11, 2019 in New York | 0 comments

Al 120 di Madison Avenue, nel centro di Manhattan, sta l’American Academy of Dramatic Arts, la prestigiosa scuola di recitazione dove si è diplomata Arianna. L’edificio è uno dei più vecchi della zona, costruito nel 1908: osptava inizialmente il Colony Club, il primo club newyorkese per sole donne (naturalmente bianche e ricche). L’Academy lo occupa dal 1963. A ogni piano, dai sotterranei all’ultimo passando per l’ingresso, ci sono grandi foto dei vari anni (dal 1884, anno della fondazione). Molte leggende...

read more

The Boss and The Voice

Posted by on domenica, maggio 5, 2019 in New York | 0 comments

Il titolo non si riferisce a boss malavitosi, né al Boss per antonomasia nel rock, Bruce Springsteen. Siamo pur sempre nel New Jersey, e la città è Hoboken, patria del Boss delle Torte (The Cake Boss). Come chi guarda più televisione di me sa benissimo, Il Boss delle Torte è un reality show statunitense, in onda dal 19 aprile 2009, incentrato sulle quotidiane vicende della pasticceria Carlo’s Bake Shop, situata su Washington Street, il vialone principale di Hoboken. Nel corso della nostra annuale settimana a New York, quando andiamo a...

read more

Le palle del drago

Posted by on mercoledì, maggio 1, 2019 in Arti Marziali | 0 comments

Il 30 aprile, per me, è un anniversario importante. Quel giorno, infatti, ho lasciato la mia prima scuola di Karate. Dovetti ricominciare tutto da capo, ma ne è valsa sicuramente la pena. Era diventato impossibile interagire con la mia istruttrice, che, per non fare nomi e per comodità, chiamerò Chichi, come la moglie di Goku in Dragon Ball. A un mese dalla cintura nera, Chichi mi disse urlando, davanti a tutto il dojo, che non avevo capito un Katsu del Karate e che non sarei mai riuscita a progredire. La lasciai e ricominciai in...

read more

Sali e tabacchi

Posted by on domenica, aprile 14, 2019 in Politica | Commenti disabilitati su Sali e tabacchi

Chi era ragazza negli anni Settanta ricorda i caroselli della Ferrero, con le avventure animate del malvagio Jo Condor che angariava un bucolico villaggio di contadini e montanari. Poi interveniva il Gigante Buono a mettere tutto a posto, punendo il cattivo. Il quale, quando progettava le sue malefatte con il sodale Secondor, ripeteva a ogni episodio il suo tormentone E che, ci ho scritto Jo Condor? puntandosi il dito alla fronte (dove, ovviamente, ce l’aveva scritto). I decenni sono passati e non ci ricordiamo più se il carosello...

read more

Madama Lappala

Posted by on sabato, aprile 13, 2019 in Streghe | Commenti disabilitati su Madama Lappala

Dice la leggenda, che probabilmente risale al Medioevo, che sulla strada tra Terni e Miranda, di notte, c’era una figura femminile vestita di bianco che fermava i viandanti, specialmente su giovani maschi. Poi li seduceva, li invitava a fare l’amore con lei, e alla fine dell’atto li strangolava, come la mantide religiosa che si dice divori il maschio dopo l’accoppiamento. La strada fra Terni e Miranda in effetti è brutta anche oggi, in passato non mancava la possibilità di cattivi incontri con briganti o bestie feroci....

read more

La capitale devastata

Posted by on domenica, aprile 7, 2019 in Wurstel | Commenti disabilitati su La capitale devastata

La settimana scorsa, io e mio marito abbiamo trascorso il weekend a Torre Pellice, ridente cittadina piemontese, nota più che altro per essere “la capitale dei valdesi” (la Ginevra italiana, disse Edmondo De Amicis un secolo e mezzo fa). Città che, normalmente, compare sui quotidiani nazionali solo una settimana all’anno, quando a fine agosto si tiene il Sinodo delle chiese valdesi e metodiste. E invece quest’anno Torre Pellice è stata citata anche fuori stagione, e per motivi non attinenti alla Valdesia. Infatti,...

read more

Questo questionario non s’ha da fare!

Posted by on sabato, aprile 6, 2019 in Scuola e dintorni | Commenti disabilitati su Questo questionario non s’ha da fare!

Insegnare al biennio, al Liceo delle Scienze Coreutiche Lucas Stephen Grabeel (per gli amici LSC LSG), aveva due grandi vantaggi. Il primo è che non ci si doveva preoccupare di portare i ragazzi e le ragazze all’Esame di Stato, il cui format cambiava ogni volta che un paio di nuove chiappe s’assideva al MIUR. In secondo luogo, e soprattutto, si era esentati dall’Alternanza Scuola Lavoro obbligatorio (in sigla ASL, forse perché i malcapitati colleghi a cui toccava ne uscivano bisognosi di trattamenti sanitari urgenti e...

read more

Nella terra della faida

Posted by on domenica, marzo 24, 2019 in Arti Marziali | Commenti disabilitati su Nella terra della faida

Dici faida e pensi subito alla mafia, alla ‘ndrangheta, a paesini còrsi o calabri dove si aggirano minacciosi uomini con coppola e lupara. Ma “faida” è un termine settentrionalissimo, di origini medievali. Viene infatti, secondo il dizionario Garzanti, dal longobardo fahida (“diritto di vendetta privata”), in altotedesco fehida (moderno Fehde). Udine, dove siamo stati tre giorni a Carnevale per una breve vacanza cultural -gastronomica, è stata terra longobarda, ma ben pochi, fuori dal Friuli, sanno che fu teatro...

read more