Crea sito
Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Blog

La classe non è acqua (minerale)

Sembrava una cara micina

Posted by on domenica, novembre 11, 2018 in Wurstel | 0 comments

I gatti sono molto popolari su Facebook e tra i miei conoscenti. Io stessa li amo, anche se non penso che potrei mai tenerne uno, visto che la mia agenda è troppo piena e la mia casa troppo angusta. Un bel post, una foto espressiva, un divertente video con uno o più micetti fanno simpatia e alleggeriscono la giornata. Ma recentemente sto registrando avvenimenti inquietanti che fanno pensare. Tre indizi non fanno una prova, ma fanno forse una linea di tendenza. Sarà bene porci mente, prima di trovarci come gli sventurati protagonisti del film...

read more

Il Piccolo Museo del Diario

Posted by on sabato, novembre 10, 2018 in Mentre Vivo | 0 comments

Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo al confine con l’Umbria, è un gioiello sconosciuto ai più. Il centro storico ben tenuto ospita tra l’altro una pregevole istituzione, l’Archivio Diaristico Nazionale. L’Archivio è stato fondato nel 1984 dallo scrittore e giornalista Saverio Tutino, che cominciò a raccogliere diari, carteggi, testimonianze di gente comune. Un patrimonio che comprende oltre ottomila scritti a carattere autobiografico. Per rendere fruibile al pubblico l’Archivio, successivamente è stato...

read more

Il portale di Halloween

Posted by on giovedì, novembre 1, 2018 in Politica, Streghe | 0 comments

Ho sempre avuto una predilezione e una sensibilità particolare per queste giornate di fine ottobre – inizio novembre, tra Halloween, Ognissanti e il Giorno dei Morti. Mi piace l’idea che per un breve periodo i confini tra il mondo dei morti e quello dei vivi si allentino in qualche modo, e, nei sogni come nei pensieri, nelle fantasticherie, nelle preghiere, faccio volentieri spazio ai miei cari defunti. Purtroppo, quest’anno – e non solo attorno a Halloween – si è aperto un portale ben diverso, e assai più...

read more

Il babbino e il catino

Posted by on domenica, ottobre 28, 2018 in Pillole di Blog | 0 comments

Una sera decidemmo di andare a un teatrino Off-Off per vedere una riproposta dell’Antigone di Sofocle di cui ci avevano detto un gran bene. La biglietteria era a livello del suolo, mentre lo spettacolo si teneva in una sala sotterranea. Solo che le sale erano più di una, e le indicazioni assai lacunose. Così entrammo nella più vicina e ci predisponemmo ad attendere l’inizio della recita. Non c’era molta gente e ci vergognavamo a chiedere indicazioni. Dopo un’attesa interminabile, salì sul palco un tizio dall’aria...

read more

Gomma americana

Posted by on sabato, ottobre 27, 2018 in Wurstel | 0 comments

L’inglese britannico e quello statunitense non sono propriamente la stessa lingua: il secondo è molto più facile da comprendere per l’europeo non anglofono, e penso anche per gli altri. Degli inglesi si dice, con finezza, che “parlano come se avessero una scopa ficcata nel deretano”.  Come tutti sanno, ci sono sottili differenze anche nell’ortografia di certe parole (in inglese centre, theatre, colour, programme, defence; in americano center, theater, color, program, defense …), e nel lessico. Chiunque...

read more

Altro amor io preferia

Posted by on domenica, ottobre 21, 2018 in Politica | 0 comments

Giovedì dell’altra settimana, una serata una volta tanto libera da palestre, impegni ecclesiastici ed eventi culturali, e come sempre senza programmi televisivi decenti, io e mio marito abbiamo deciso di suonare e cantare insieme, cosa che non facevamo da qualche mese. Lui è stonato, ma se la cava bene con la chitarra d’accompagnamento, raspando semplici accordi e giri armonici. Abbiamo cominciato con un po’ di folk irlandese (The Croppy Boy e The Wild Rover), e proseguito con qualche vecchia canzone italiana di lotta del...

read more

Cose turche (e americane)

Posted by on sabato, ottobre 20, 2018 in New York, Scuola e dintorni | 0 comments

Da qualche giorno mi riecheggia in testa la canzonetta Istanbul (Not Costantinople), che qualcuno ricorderà anche per averla ascoltata nella colonna sonora del film Mona Lisa Smile. Si tratta di un mambo, lanciato nel 1953 dal gruppo canadese The Four Lads (in coincidenza con il Cinquecentesimo anniversario della fine dell’Impero romano d’oriente), e tornato agli onori delle classifiche con la versione del 1990 dei They Might Be Giants. La canzone gioca sulla doppia identità Istanbul – Costantinopoli, con i suoi effetti...

read more

Adios Don Francisco

Posted by on domenica, ottobre 14, 2018 in Fede | Commenti disabilitati su Adios Don Francisco

Quando è stato eletto al pontificato, Jorge Luis Bergoglio, aka Francesco I, ha subito suscitato un’ottima impressione. Un saluto affabile alla folla, uno stile informale, richiami biblici non strumentali, ecumenismo convinto … una boccata d’aria rispetto agli oscurantisti Wojtyla e Ratzinger. Nella sinistra, nel cattolicesimo progressista, nel mondo laico e nel mondo protestante c’è stata una vera e propria “francescomania” (con punte di “francescolatria”), quasi fosse sorto il nuovo Che...

read more

Prima di me

Posted by on sabato, ottobre 13, 2018 in Racconti, Streghe | Commenti disabilitati su Prima di me

Ricevo, e volentieri pubblico, un racconto della mia amica (e sorella di chiesa) Alessandra Gatti, già autrice dei racconti Sugar Devil (qui pubblicato il 19 e 20 giugno 2016), Il testamento di Tara (15 novembre 2016), La tessitrice di soldatini (27 gennaio 2018), Tre doni d’amore (31 maggio 2018). Il racconto è lungo, ma vi assicuro che ne vale la pena. Buona lettura! PRIMA DI ME Abigail Mirren – il prologo Hereford, Regno Unito, ottobre 1868 Non sento più le gambe. Quando ho messo il piede sul predellino per scendere dal treno, ho...

read more

Nuovi posti di lavoro

Posted by on domenica, ottobre 7, 2018 in Streghe | Commenti disabilitati su Nuovi posti di lavoro

Tra Flat Tax, condono fiscale, revisione della legge Fornero e (finto) reddito di cittadinanza, la finanziaria dell’attuale governo a tutto pensa tranne che a creare nuovi posti di lavoro. Né, del resto, ci pensano i custodi dei trattati e dei parametri europei. Bisognerà inventarsi qualcosa. Ci viene in soccorso il sito cattolico Aleteia, che, in un articolo firmato Vatican Insider, annuncia che in Italia c’è un boom di richieste per liberarsi dal diavolo, ma mancano gli esorcisti. Domanda superiore all’offerta:...

read more