Crea sito
Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on domenica, luglio 12, 2020 in Casoretto e dintorni |

La guerra del Belugi

Oggi, su un muro all’inizio di via Casoretto, là deve di solito stanno gli appelli accorati per i mici smarriti o le pubblicità di idraulici e traslocatori, campeggiava questo volantino in A4, che vi riproduco di seguito nel suo incontaminato splendore.

il Covid

Il Corona virus è causato da abusi Sessuali irrazionali, come l’omosessuaità e l’uso del sesso tra uomo e animale? O questo virus è causato dalle Radiazioni nucleari di esperimenti nucleari negli Oceani e il Deserto o da Cimitero di Scorie nucleari che non è molto sicuro? L’america l’ha prodotta per colpire La Cina, che è diventata economente e militarmente Superiore ad essa? Oppure questo virus è stato prodotto in laboratorio da un latto terroristico per ottenere profitti dalla vendita del Vaccino contro il virus? O il virus Corona è stato prodotto in Laboratorio come un rudimentale passo per combattere guerra del Belugi come alternativa alla Guerra Nucleare? Trova la risposta alle domande e inviala

Ci sono tutti gli elementi del prodotto genuino fatto in casa: i refusi (che testimoniano l’urgenza con cui l’Autore, posseduto dallo Spirito della Verità Scomoda, si è accinto a divulgare le sue acquisizioni, senza sprecare tempo in piccinerie quali il controllo ortografico), le maiuscole messe a random, le incerte concordanze di genere e numero. L’apparato iconografico è un misto tra i vecchi volantini militanti e le lettere anonime fatte con ritagli di giornale. Possiamo ammirare uno Zio Sam che punta il dito contro un nero (sul retro della cui T-Shirt una scritta in arabo si sovrappone alla Stars and Stripes); un missile (spaziale o nucleare?) a forma di obelisco; un poster elettorale di Trump, che punta il dito come lo Zio Sam; l’enigmatica scritta Rothschlos (parola priva di significato: Rothschloss, con due S, è la marca di un proiettore diffuso negli anni Trenta) accanto alle sagome compresse di nove tizi (tra i quali, con immani sforzi, forse si possono riconoscere un po’ di Padri Fondatori degli USA, un simil-Clinton e un aspirante Mario Draghi); il logo del Mossad; una Stella di Davide sovrapposta a quella che potrebbe essere una forma di provolone, se non è una mappa muta del Medio Oriente; e infine, in basso a destra e steso di lato, il logo di Forza Italia.

Quest’ultimo, pericolosamente vicino alla frase Trova la risposta alle domande e inviala, (che evoca un gioco a premi) a prima vista sembra la firma del volantino (che invece è anonimo), e non se ne capisce il ruolo nell’economia dell’opera.

Abbiamo di fronte a noi un sorprendente specimen di quello che si può chiamare ecumenismo complottista. Tutte le risposte alla domanda Da dove viene il Covid? sono infatti giustapposte una dopo l’altra, senza un filo conduttore o una preferenza. Punizione divina, scompenso ecologico, complotto americano, virus prodotto in laboratorio, manovra terroristica, antivaccinismo e un po’ di antisemitismo sparso per insaporire la pietanza: tutto fa brodo.

Infine, si rasenta il sublime nell’evocazione della guerra del Belugi (“come alternativa alla Guerra nucleare”).

Non sapete cos’è il Belugi? Francamente neanch’io, e la Rete ci aiuta ben poco. L’unico Belugi conosciuto è un Hotel Belugi di Goiània (Brasile). O forse è un errore di stampa, e si riferisce all’indimenticato stopper dell’Inter e del Bologna, Mauro Bellugi? O al Beluga, simpatico cetaceo bianco della famiglia dei Monodontidi (Delphinapterus Leucas)?

Mio marito suggerisce che Belugi sia – visto lo scheletro consonantico uguale – una deformazione di “biologico” e che quindi la Guerra del Belugi non sia altro che la Guerra Biologica (che avrebbe senso come “alternativa alla Guerra Nucleare”) e che tutto il volantino sia frutto di una cattiva e rudimentale traduzione dal russo o dal cinese. Il che renderebbe il Casoretto una sorta di ombelico della Nuova Guerra Fredda. Aspettiamo sviluppi.