Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on sabato, gennaio 30, 2021 in Politica |

Nuovo Rinascimento

“È un grande piacere e un grande onore essere qui con il grande principe Mohammad bin Salman. Per me è un privilegio poter parlare con te di Rinascimento. Credo che l’Arabia Saudita possa essere il luogo per un nuovo Rinascimento. Vostra Altezza, grazie”.

Come tutti sanno, mentre a Roma esplodeva la crisi di governo da lui provocata, a Riyadh il senatore Renzi si intratteneva piacevolmente con il principe bin Salman, uomo forte dell’Arabia Saudita, rivolgendogli queste alate parole.

Nuovo Rinascimento? Certo, Mohammad bin Salman nelle vesti del nuovo Duca Valentino ce lo vedrei bene. Come dimostra il caso Khashoggi, la fantasia e la crudeltà nel trattare gli oppositori non gli mancano. Sicuramente avrà letto una buona traduzione della Descrizione del modo tenuto dal Duca Valentino nello ammazzare Vitellozzo Vitelli, Oliverotto da Fermo, il Signor Pagolo e il duca di Gravina Orsini, sempre godibile per chi ha il gusto del trucido.

A quanto pare, nel Nuovo Rinascimento Renzi aspira a fare la parte di un Lorenzo il Magnifico, con spruzzate di Machiavelli. Ma a me – specialmente quando si esprime in inglese – ricorda piuttosto un mediocre epigono del Burchiello, che almeno faceva ridere.