Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on domenica, Luglio 10, 2022 in Scuola e dintorni |

School Trek

Fino a ieri ho svolto l’incarico di presidente di commissione per l’Esame di Stato presso un noto istituto professionale milanese. Alla sera mi rilasso guardando la Serie Classica (tre annate 1966-69) di Star Trek. Sembra strano, ma non mancano le analogie tra il compito del Presidente di Commissione e quello del Capitano della Nave spaziale Enterprise.

Il telefilm – affascinante negli scenari fantascientifici e audace in certe tematiche – segue uno schema classico della serialità di qualche decennio fa. Ci sono personaggi fissi e ricorrenti a cui ci si affeziona facilmente e puntate autoconclusive, dedicate ad affrontare una specifica minaccia (cosiddetto Monster of the Week) che verso i due terzi della puntata sembra destinata a sopraffare i Nostri e infine – grazie a un colpo di genio di Spock, un’intuizione scientifica di McCoy o un’audace manovra di Kirk – viene sconfitta appena in tempo, con il ritorno dello statu quo ante sino a nuovo ordine, anche se con un discreto tasso di vittime collaterali (di solito tra i personaggi con la tuta spaziale rossa, dei quali a stento impariamo il nome, tanto si sa che non arriveranno a fine puntata).

A parte la mortalità delle tute rosse, una puntata di Star Trek non è molto diversa da una giornata in Commissione d’esame. Da un lato insidiosi Klingoniani, morbi mortali, tempeste magnetiche, malvage creature gassose, ingannevoli paradisi planetari, ottusi burocrati della Flotta Stellare; dall’altro guasti al software ministeriale, talmudiche dispute sull’interpretazione dell’Ordinanza Ministeriale, contagio di COVID che richiede prove suppletive, infortuni a colleghi e studenti, ottusi burocrati del Provveditorato: in sintesi, Ogni Giorno Ce N’è Una.

Il comic relief (assicurato in Star Trek dall’impassibilità vulcaniana di Spock e dalle spacconate del guardiamarina Cechov), all’Esame di Stato lo forniscono quegli alieni adolescenti –  definiti anche candidati – con qualche simpatico strafalcione.

D’Annunzio era un aiutante di Mussolini – I saccaromicenei – La Comunione Europea – Il proibizionismo degli anni Venti dell’Ottocento – La Battipaglia di Caporetto – I Padri Scolopiti.

A un mio collega – presidente in altra scuola – è capitata anche la commissaria colta dalle contrazioni pre-parto al settimo mese, accadimento che – più che la fantascienza – evoca le serie comedy.

Sia come sia, anche questa sessione di Esame di Stato ha avuto il suo happy ending, che spero venga coronato in una prossima busta paga da adeguato compenso monetario.

Per l’intanto, godiamoci le ferie, in attesa di riprendere la missione diretta all’esplorazione di strani, nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita e di civiltà. Fino ad arrivare là dove – vista la netta prevalenza di personale femminile – nessun uomo è mai giunto prima.