Crea sito
Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on giovedì, settembre 6, 2018 in Streghe |

Attenti alla mucca!

Fare le vacanze in montagna significa lunghe passeggiate, in luoghi dove spesso s’incontrano più animali che esseri umani. Nella Stubaital (la valle a sud di Innsbruck), in particolare, è molto frequente incontrare mucche al pascolo. Animali placidi e tranquilli, in circostanze normali: ma è assai consigliabile non disturbarli. Le mucche, specialmente in presenza dei loro vitellini, hanno la tendenza a difendere il territorio in modo assertivo e aggressivo. L’abbiamo sperimentato quando siamo saliti al Muttereralm, una malga soleggiata da cui sono possibili incantevoli passeggiate. Lungo una di queste, a un certo punto ci siamo imbattuti in una formazione compatta di mucche che bloccavano il sentiero, meglio di un picchetto operaio dei bei tempi. Una allattava il vitellino, le altre la circondavano in assetto protettivo (una in particolare pareva pronta alla carica). Nessun essere umano si profilava all’orizzonte. Che fare? Siamo tornati indietro, rinunciando a malincuore alle bellezze paesaggistiche promesse dall’itinerario. Tutti i siti dedicati, del resto, invitano alla prudenza, specie se ci si porta dietro un cane (noi non l’avevamo, ma vaglielo a spiegare alle mucche). Solo tornati a casa abbiamo scoperto che proprio nella stessa, incantevole Stubaital, nel luglio 2014, una malcapitata turista tedesca (con cane) era stata caricata a morte da una mucca. Una statistica del 2013 dice che negli USA 20 persone all’anno muoiono per mano (o zampa) vaccina (più che per squali, coccodrilli e orsi messi insieme). Insomma, anche se non siamo i tipi che si vanno a cercare esperiemze estreme, talvolta sono le esperienze estreme che trovano noi …

In compenso, nel villaggio di Mutters c’è una bella fattoria biologica (Bio-Bauernhof Mesneranderl), che dà proprio sulla piazza principale. Da una porticina aperta si possono ammirare le mucche che ruminano tranquille, ognuna al suo posto. Che dire? Le preferisco così.